Il nostro simbolo

Il simbolo del Centro Studi Ricerche Ligabue è la ricostruzione grafica di un sigillo del III millennio a.C. proveniente da una regione nel nord dell'Afghanistan conosciuta, in epoca storica, con il nome di Battriana. I suoi abitanti intrattenevano stretti contatti con l'occidente iranico e con le regioni al di là dell'Himalaya, lungo l'antica direttrice commerciale in seguito nota come Via della Seta.

La cultura materiale di questa civiltà era insolitamente ricca e varia con una produzione metallurgica assai sviluppata, anche sul piano artistico.
Straordinaria era la produzione di sigilli a stampo, sia per la varietà che per l'elaborazione dei motivi e proprio uno di questi sigilli, in argento, è stato scelto come nostro simbolo.
In esso si distingue un personaggio alato, con testa di rapace, assiso sulle spire di un serpente: una composizione che ci è sembrata sintetizzare nel migliore dei modi i campi di nostro interesse.
Su tutto domina la figura dell'Uomo, soggetto e oggetto di ogni ricerca (antropologia, in senso lato); poi l'animale anguiforme, che evoca i mostri latenti nei sogni-favola dell'essere umano (paleontologia) e il mondo animale in genere (scienze naturali). Infine, l'oggetto in sé stesso, che invita la conoscenza del nostro passato (archeologia).